Sapore alla Vita

...perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te ... - Franco Battiato -

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Le Maschere in adolescenza

E-mail Stampa PDF

Ognuno di noi indossa una maschera, la usiamo come corazza e protezione per permetterci di relazionarci con il mondo esterno e con i nostri coetanei.

Molte volte la indossiamo per nascondere la nostra vera personalità e per essere accettati dalle persone.

 

Usare una maschera è sinonimo di insicurezza e paura di essere feriti dai propri amici.

Talvolta però ci dimentichiamo che essere se stessi è il modo migliore per relazionarci con gli altri, e che non c’è bisogno di indossare delle maschere. Perché se una persona ci vuole davvero bene ci accetta per quello che siamo, anche con i nostri difetti che cerchiamo sempre di nascondere.

Con il tempo la propria maschera può cambiare; da adolescenti solitamente è più rigida perché si vuol dimostrare di essere forti, mentre da adulti si è abituati alle delusioni e per questo la maschera diventa sempre meno flessibile nella maggior parte dei casi.

Succede più spesso in età adolescenziale, perché è un’età dove si pensa molto di più all’apparenza e non al nostro vero essere.

 

 

 

Valentina e Alice

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

You are here: Io e la mia maschera Le Maschere in adolescenza