Sapore alla Vita

...perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te ... - Franco Battiato -

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

OSSERVARE L’ALTRO

E-mail Stampa PDF

 

Il rapporto tra genitori e figli è un tassello fondamentale per la crescita psicologica di un individuo. Tale influenza dipende dal fatto che, è proprio attraverso questa relazione,  che si scoprono elementi fondamentali della vita essenziali per il futuro.

Per favorire l’instaurazione di un rapporto positivo e vero, un comportamento indispensabile da assumere è OSSERVARE.

 

Osservare per avere una relazione VERA. I genitori possono arrabbiarsi o ricevere delusioni causate da presunzioni e sbagli dei figli adolescenti; nonostante ciò, osservano e non giudicano.
Bensì stanno quotidianamente vicini a loro per proteggerli ed aiutarli nella crescita personale.

Osservare per conoscere. La differenza di età è uno dei punti più risentiti nel rapporto genitori-figli.
Conoscersi perciò, è un’arma fondamentale per trovare un punto d’incontro nelle diverse situazioni di vita, abitudini e modo di esprimersi.

Osservare per vedere come funziona. Capire e comprendere come funziona la quotidianità dell’altro, aiuta entrambe le parti ad essere consapevoli delle varie diversità della vita di ambedue; riguardo scuola, lavoro, pensieri, emozioni, rapporto e relazioni con l’altro.

Osservare con curiosità. Essere curiosi, e non dare tutto per scontato, fa sì che si riescano a conoscere e percepire anche le piccole caratteristiche più nascoste che appartengono all’altro, per avere un rapporto ancora più unito e sincero.

Osservare per stupirsi dell’unicità. Ogni persona è unica a modo suo. E’ importante quindi, saper osservare per poter apprezzare anche e soprattutto i difetti dell’altro, nonostante le diversità che ci possono essere.

Alessia e Eleonora

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

You are here: Genitori Vs Figli OSSERVARE L’ALTRO