Sapore alla Vita

...perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te ... - Franco Battiato -

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Fast food e obesità

E-mail Stampa PDF

L'altra faccia della medaglia.

Il fast-food è un'invenzione degli anni ottanta, che va incontro alle esigenze dei giovani di un pasto veloce ed economico, magari da assaporare insieme ad amici; ed ha molto successo perchè è un luogo di aggregazione giovanile fantastico.

I difetti sono che la qualità del cibo non è sempre garantita (troppi grassi) ed inoltre è dimostrato che il pasto veloce nuoce alla digestione.

In opposizione ai fast-food sono nati così gli slow-food, dove il cibo è più sano e cucinato in maniera tradizionale (lenta) con pochi grassi, magari crudi come l'olio d'oliva.

Presentano una cucina più sana e maggior tempo da spendere a tavola, con gran vantaggio per la digestione e la salute. Il fast.food tuttavia ha permesso ai giovani e meno giovani di poter passare più ore fuori casa assistendo a concerti o visitando mostre e musei anche, perché no, con vantaggio per la cultura e la socializzazione.

Non dimentichiamo inoltre che deriva dalla cultura americana del pasto veloce e del maggior tempo dedicato alla vita sociale piuttosto che a quella familiare tra le mura domestiche!

A livello mondiale la società è contestata per l'impatto ecologico ed economico indotto dai metodi di coltivazione ed allevamento necessari ai propri approvvigionamenti, nonché per le qualità dietetiche dei cibi proposti, sovente ritenuti troppo ricchi di grassi. Sono sorti numerosi gruppi ed associazioni di protesta che hanno organizzato boicottaggi.

In qualche caso le proteste sono sfociate nella violenza, determinando attacchi e danneggiamenti dolosi ai franchising.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

You are here: AntiDipendenza Fast food e obesità