Sapore alla Vita

...perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te ... - Franco Battiato -

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lionel Messi e Lebron James

E-mail Stampa PDF

LIONEL MESSI, L’INIZIO

Lionel Messi nasce a da una madre donna delle pulizie e un padre operaio di fabbrica. Da giovane viene scartato da molte squadre per colpa di una disfunzione fisica, e quindi le società non potendo pagare le cure, erano costrette a cederlo nonostante le evidenti doti calcistiche. A 13 anni finisce nelle giovanili del Barcellona e nel campionato d’esordio segna 37 gol in 30 partite.

Lionel Andrés Messi Cuccittini, detto Leo (24 giugno 1987), è un calciatore argentino, centrocampista o attaccante del Barcellona e della Nazionale argentina, con cui ha vinto i Giochi della XXIX Olimpiade e raggiunto le finali della Copa América 2007, del campionato mondiale di calcio 2014, della Copa América 2015 e della Copa América Centenario disputatasi nel 2016.

Paragonato a Diego Armando Maradona, è ritenuto uno dei migliori calciatori di tutti i tempi. Inoltre, grazie al notevole numero di gol segnati in carriera, risulta come uno dei marcatori più prolifici della storia del calcio.

Molto impegnato nel sociale, nel 2007 ha dato vita alla Fundación Leo Messi, una fondazione che si occupa di garantire sostegno, soprattutto medico, ai bambini indigenti. L'11 marzo 2010 è stato nominato ambasciatore UNICEF. Si è distinto per numerose iniziative umanitarie.

Soprannominato la Pulga (in italiano la Pulce), per via della sua statura, inizia a giocare a calcio all'età di quattro anni nel Grandoli. Il padre decide di farlo giocare con i ragazzi di 6 anni e «alla seconda palla iniziò a dribblare come se avesse sempre giocato». È il Barcellona, attraverso il direttore sportivo Carles Rexach, a interessarsi al suo talento dopo averlo visto giocare in un provino ottenuto grazie a dei parenti in Catalogna e ad assicurarsi le prestazioni sportive del ragazzo, rendendosi disponibile a pagargli le cure, qualora si fosse trasferito in Spagna; non avendo a disposizione della carta su cui scrivere, Rexach gli fa firmare il contratto su un tovagliolo di carta.

Nella Copa America 2016, nei finali l'Argentina si ritrova contro il Cile: dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e di quelli supplementari, ai rigori Messi fallisce il primo tiro dal dischetto e perde dagli undici metri 4-2. Al termine del match, Messi annuncia il suo ritiro dalla Nazionale.

LEBRON JAMES

LeBron James (Akron, 30 dicembre 1984) è un cestista statunitense, che gioca come ala nei Cleveland Cavaliers.Selezionato con la prima scelta assoluta al Draft NBA 2003 dai Cleveland Cavaliers, nominato NBA Rookie of the Year (nel 2004) e quattro volte NBA Most Valuable Player (nel 2009, nel 2010, nel 2012 e nel 2013), ha vinto tre titoli NBA (con i Miami Heat nel 2012, nel 2013 e con i Cleveland Cavaliers nel 2016) venendo eletto tutte e tre le volte NBA Finals Most Valuable Player.Con la Nazionale statunitense ha partecipato a tre Olimpiadi, vincendo la medaglia di bronzo nel 2004 alle Olimpiadi di Atene e la medaglia d'oro ai Giochi di Pechino 2008 e ai Giochi di Londra 2012.LeBron James ha passato la sua infanzia nei bassifondi di Akron, in Ohio. È cresciuto con la madre Gloria, e spesso, per difficoltà economiche, si trovavano senza casa e a vivere presso degli amici. La figura del padre è avvolta dal mistero e di lui sappiamo solo che fu compagno, ai tempi del liceo, della madre Gloria.

LeBron James è alto 203 cm e pesa 113 kg. James è considerato uno dei giocatori più versatili dell'NBA, ed è stato paragonato agli Hall of Famer Oscar Robertson, Magic Johnson e Michael Jordan. Ha vinto 4 volte il premio di miglior giocatore della Lega (terzo record di sempre dopo Abdul Jabbar, con 6 titoli, e Michael Jordan, con 5 titoli) ed è considerato tra i migliori cestisti attualmente in circolazione.

Fin dal suo esordio in NBA, LBJ ha migliorato il tiro di stagione in stagione, anche quello libero, e la coordinazione nei movimenti. Inoltre, nel tempo, è molto migliorato nel tiro dall'arco, in particolare ha percentuali migliori nelle triple dall'angolo James entra nel 1999 nella squadra della sua scuola superiore, la St. Vincent-St. Mary High School. Con 21 punti e 6,2 rimbalzi di media nel suo primo anno, guida la squadra a un record di 23 vittorie e una sconfitta, concludendo la stagione con il titolo di Ohio State Division III.Nel suo secondo anno guida la squadra al secondo titolo, e vince inoltre il riconoscimento di Mr. Basketball for Ohio. Pur essendo ancora al liceo, le sue partite sono seguite da 16.000 persone in media: ciò costrinse la sua scuola a chiedere l'utilizzo del palazzetto dell'università più vicina. Ancora diciassettenne, gli viene offerto un contratto di quattro milioni di dollari l'anno per giocare nella NBA. Nel corso degli anni ha giocato in molte squadre dell’NBA e tuttora è diventato uno dei più grandi giocatori di basket del mondo.

 

Continuare a fare ciò che hai sempre fatto, continuerà a portare gli stessi risultati. Sappi, che le grandi imprese iniziano sempre con un primo passo! … E cominciare a fare quel passo, può portare a grandi cambiamenti.

Troverai sempre chi contesterà le tue decisioni perché nella società odierna sembra che si sia costretti ad avere lavori "sicuri" (ma poi ce ne sono??) e lasciar da parte gli hobbies.


Se non credi in te stesso, difficilmente riuscirai a raggiungere i risultati che ti prefiggi in ogni campo della vita: relazionale, professionale e finanziario.
Al fine di aumentare la sicurezza in te stesso e nelle tue potenzialità, è essenziale che tu prenda atto che determinati comportamenti e convinzioni possono solo danneggiarti.

Quando decidi di scardinare una condizione data, avrai sempre contro tutti, anche coloro che ti sono più vicini, ma è solo credendo in te stesso e combattendo con tenacia che raggiungerai tutti gli obiettivi che ti sei prefisso.

 

Daniele, Mattia 3BAFM

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

You are here: Sport Lionel Messi e Lebron James