Sapore alla Vita

...perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te ... - Franco Battiato -

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

No smoking be happy

E-mail Stampa PDF

NO SMOKING BE HAPPY

E’ ormai ampiamente accertato a livello scientifico che i danni provocati dal fumo, alla salute di chi è sottoposto attivamente o passivamente alla sua azione, sono molteplici e rischiano di compromettere gravemente le facoltà fisiche dei soggetti interessati.

Ah, una cosa: se dovessero dirvi che il fumo passivo non è dannoso, mandateli (chiunque essi siano) a quel paese. Fumare fa male sempre e comunque ed è nocivo anche quando il fumo viene solo respirato: non solo aumenta la possibilità di sviluppare un tumore, ma danni terribili e spesso irreversibili possono colpire l’apparato cardiocircolatorio e respiratorio. Attorno all’argomento ci sono false credenze assolutamente da sfatare, visto che sicuramente demordono i fumatori nel tentativo di smettere.

Per smettere di fumare è fondamentale soprattutto la forza di volontà

Anche oggi la forza di volontà è il primo strumento, indispensabile, per smettere. Eppure solo tre persone su cento riescono a smettere solo perché hanno capito che è meglio così: decidono di dare un taglio al fumo e ci riescono, da un giorno all'altro. Ma chi non ce la fa? L'importante è non sentirsi in colpa per questo. La nicotina produce dipendenza, ed è perciò normale fare fatica a liberarsene. Così come è normale ricadere dopo qualche giorno o settimana di astinenza dal fumo. L'importante è non scoraggiarsi, e riprovare finché non ci si riesce, magari facendosi aiutare da parenti e amici, dal proprio medico o da uno dei tanti Centri antifumo disponibili in Italia.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

You are here: Consigli e Suggerimenti No smoking be happy