Sapore alla Vita

...perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te ... - Franco Battiato -

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lasciate che io porti la mia maschera

E-mail Stampa PDF

LASCIATE CHE IO PORTI LA MIA MASCHERA

 

Dietro la maschera. Sotto la maschera.
Oltre lo splendido velo misericordioso che mi cela al mondo.
Ora non so più chi sono.
Non mi interessa saperlo.
Tra mura dorate, nella meravigliosa solitudine che bramo
sento musica e canto.
Parole e suoni dettati dal dolce tormento


al quale mi sono incatenata.
Dentro di me: melodia ed estasi.
Dolore e consolazione.
Non voglio nient'altro.
Ma il mondo ha occhi.
Curiosi. Bramosi. invadenti.
Io. La maschera. Io e la maschera. Io in lei. Lei in me. Odio e amore.
Lasciate che io la porti.
Lasciate che essa mi possieda ancora. Per sempre.
Lasciate che l'innocente inganno continui... fino alla morte.
Allora, sarò libera.
Libera dalle vanità del mondo.
Libera dalla maschera che ha posto su di me.
Libera dalla maschera che esso stesso mi toglierà.

Poesia presente nel sito ufficiale del Premio Letterario

Sicuramente è capitato almeno una volta nella vita ad ognuno di noi di indossare una maschera per svariati  motivi o in diversi ambiti : a scuola, al lavoro,  a casa, nel gruppo degli amici, per farsi accettare da qualcuno, per paura di essere giudicato …

Sta a noi capire se è giusto o sbagliato oppure opportuno indossare questa maschera.

Se è veramente necessaria.

Oppure possiamo semplicemente essere ciò che siamo realmente.

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

You are here: Io e la mia maschera Lasciate che io porti la mia maschera